Indicom news

Tutte le news dal mondo Indicom

Fatturazione Elettronica: le novità dal PNRR 2

PNRR 2
Approfondiamo tutte le novità incluse nel PNRR2 che riguardano la fatturazione elettronica

Novità in arrivo dal PNRR 2 riguardanti la fatturazione elettronica.  Il cosiddetto Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza prevede infatti alcune misure in ambito FE.

Come riportato nel comunicato stampa del CdM, i provvedimenti inclusi nel PNRR 2 hanno un carattere di urgenza per avvicinarsi ancor più rapidamente agli obiettivi di partenza del decreto.

L’ufficialità è arrivata con la pubblicazione, il 30 aprile 2022, in Gazzetta Ufficiale del nuovo decreto.

L’estensione dell’obbligo della FE

L’articolo 18, commi 2 e 3, del Decreto prevede che dal 1° luglio 2022 l’obbligo di e-fattura sia esteso ad altre categorie finora rimaste escluse. Ci riferiamo innanzitutto a tutti i possessori di partite IVA in regime di flat-tax. Ovvero regime di vantaggio, forfetario e associazioni sportive dilettantistiche purché non superino i 25 mila euro di ricavi o compensi. Per quest’ultimi l’obbligo è rimandato al 2024.

Art. 18 – Disposizioni riguardanti le sanzioni per mancata accettazione dei pagamenti elettronici, la fatturazione elettronica e i pagamenti elettronici

2. All’articolo 1, comma 3, del decreto legislativo del 5 agosto 2015, n. 127, in materia di fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture o dei relativi dati, le parole da «Sono esonerati dalle predette disposizioni» fino alle parole «o committente soggetto passivo d’imposta.» sono soppresse.

3. La disposizione di cui al comma 2 si applica a partire dal 1°luglio 2022 per i soggetti che nell’anno precedente abbiano conseguito ricavi ovvero percepito compensi, ragguagliati ad anno, superiori a euro 25.000, e a partire dal 1° gennaio2024 per i restanti soggetti. Per il terzo trimestre del periodo d’imposta 2022, le sanzioni di cui all’articolo 6, comma 2, del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 471, non si applicano ai soggetti ai quali l’obbligo di fatturazione elettronica è esteso a decorrere dal 1° luglio 2022, se la fattura elettronica è emessa entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.

A questi contribuenti sarà concesso un periodo transitorio che prevedrà una dilatazione dei tempi di invio dei documenti a SdI. Infatti, per il terzo trimestre del 2022, ossia da luglio a settembre, avranno più tempo rispetto agli ordinari dodici giorni prescritti per la fattura “immediata” (articolo 21, comma 4, Dpr 633/1972): l’emissione della certificazione informatica potrà avvenire entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.

Ulteriori disposizioni del PNRR 2

Infine, come previsto dall’art.18 comma 1, dal 30 giugno scatteranno le sanzioni per tutti quei professionisti che non accetteranno pagamenti tramite POS, a meno di problemi tecnici. I trasgressori dovranno pagare una parte fissa di 30 euro ed una variabile. Essa è pari al 4% del valore della transazione per la quale è stato rifiutato il pagamento.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Translate »

Leggi la politica sul trattamento dei dati personali

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere i nostri ultimi aggiornamenti dedicati alla digitalizzazione aziendale e al business process outsourcing 

Leggi la politica sul trattamento dei dati personali