Indicom news

Tutte le news dal mondo Indicom

Legge di Bilancio 2021: le novità in materia di semplificazioni fiscali

Scopriamo nel nostro articolo quali sono le principali novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2021

Negli ultimi giorni il Governo ha dato il via libera alla Legge di Bilancio 2021, per una Manovra che si preannuncia di circa 38 miliardi di euro.

In attesa dell’approvazione della Camera, analizzando la bozza della Legge di Bilancio 2021 saltano all’occhio alcune novità su argomenti di interesse. Ci riferiamo alla registrazione delle fatture di tutti coloro che operano in regime trimestrale ed all’esterometro.

I cambiamenti, inseriti all’interno dell’art.182, sono da inscrivere in un più ampio concetto di semplificazioni volute dalla Stato e già parzialmente anticipate dal D.L. dello scorso agosto.

La registrazione delle fatture per i regimi trimestrali

Al comma 1 dell’art.182 la Legge di Bilancio 2021 si rivolge a tutti quei contribuenti che liquidano l’IVA con cadenza trimestrale. Fino ad oggi la normativa prevedeva che la registrazione delle fatture emesse venisse effettuata entro il quindicesimo giorno del mese successivo all’operazione.

Il testo ora prevede che “All’articolo 7 del decreto del Presidente della Repubblica del 14 ottobre 1999, n. 542, dopo il comma 3 è aggiunto il seguente comma “4: i soggetti che esercitano l’opzione di cui al comma 1 lettera a) possono annotare le fatture nel registro di cui all’articolo 23 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, entro la fine del mese successivo al trimestre di effettuazione delle operazioni e con riferimento allo stesso mese di effettuazione delle operazioni”.

In altre parole, le tempistiche di annotazione delle fatture nei registri IVA sono ora allineate con quelle previste per la liquidazione dell’imposta.

Resta invariato, per i contribuenti mensili, l’obbligo di annotazione delle fatture emesse nel registro di vendita di cui all’articolo 23 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione delle operazioni e con riferimento allo stesso mese di effettuazione delle stesse.

La disposizione è volta a semplificare gli adempimenti di tutta quella fascia di contribuenti di piccole dimensioni. In particolare, per tutti coloro con fatturati non superiori a 400.000€, se fornitori di servizi, o 700.000€ per la cessione di beni.

Esterometro: cosa cambia con la Legge di Bilancio 2021?

La bozza della Legge di Bilancio 2021 comporta importanti novità anche per l’esterometro, ossia la comunicazione dei dati delle operazioni di acquisto e vendita con l’estero.

Dal 1° gennaio 2022, infatti, l’esterometro andrà in pensione e tutti i dati delle operazioni dovranno essere trasmessi tramite il Sistema di Interscambio. Tale modifica normativa ha lo scopo di ottimizzare e semplificare gli adempimenti a carico dei soggetti passivi IVA. Essi potranno ora usufruire di un unico canale sia per la trasmissione delle fatture elettroniche sia per l’invio dei dati delle fatture estero

I dati delle operazioni di vendita verso l’estero devono essere comunicati entro dodici giorni. Per le fatture di acquisto la comunicazione è fissata entro il quindicesimo giorno del mese successivo alla data di ricevimento della fattura. Sono inoltre delineate le sanzioni previste in caso di errata o omessa comunicazione dei dati delle operazioni transfrontaliere.

In particolare, “Per le operazioni effettuate a partire dal 1° gennaio 2022, si applica la sanzione amministrativa di euro 2 per ciascuna fattura, entro il limite massimo di euro 400 mensili. La sanzione è ridotta alla metà, entro il limite massimo di euro 200 per ciascun mese, se la trasmissione è effettuata entro i quindici giorni successivi alle scadenze stabilite dall’articolo 1, comma 3-bis del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127, ovvero se, nel medesimo termine, è effettuata la trasmissione corretta dei dati”.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Leggi la politica sul trattamento dei dati personali

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere i nostri ultimi aggiornamenti dedicati alla digitalizzazione aziendale e al business process outsourcing 

Leggi la politica sul trattamento dei dati personali