Indicom news

Tutte le news dal mondo Indicom

La FE nel mondo: gli ultimi aggiornamenti

FE_nel-mondo
Approfondiamo nel nostro articolo gli ultimi sviluppi relativi alla FE nel mondo

La FE nel mondo è uno degli argomenti di particolare interesse ai giorni nostri. Già in un nostro precedente articolo vi avevamo aggiornato su tutti gli ultimi sviluppi in materia.

Il tema della Fatturazione Elettronica nel mondo, come è facile intuire, presenta aggiornamenti fluidi e costanti sulla situazione nei vari paesi che l’hanno adottata. Analizziamo nei prossimi paragrafi tutte le ultime novità.

La FE nel mondo: la situazione europea

Nel Vecchio Continente la maggior parte delle nazioni si sta adeguando alla FE. Secondo uno studio del Politecnico di Milano che ha analizzato 30 paesi europei, 11 di essi hanno l’obbligo in invio totale B2g. 5, invece, hanno un obbligo parziale e 13 volontario, tralasciando l’Italia in cui, come sappiamo, vige l’obbligo totale per il B2g e parziale per il B2b.

Andando più nel dettaglio, la Francia, ad esempio, ha concepito un nuovo modello fiscale basato sulla fatturazione elettronica tra le aziende private. Il sistema transalpino ha comunque ricevuto dalla UE una proroga di due anni per l’avvio dell’implementazione, prevista ora per il 2026.

In Germania, invece, è stato introdotto quest’anno l’Electronic Reporting System. Il suo obiettivo è quello di generare, validare e trasmettere le FE al fine di ridurre l’evasione fiscale e le frodi.

Anche gli altri paesi stanno accelerando verso l’obbligo della fatturazione elettronica. Basti pensare alla Spagna, che ha approvato una legge in tal senso nel 2021. O la Romania, che gradualmente introdurrà la FE tramite la piattaforma RO e-Factura. Secondo il survey Osservatorio Digital B2b anche Belgio, Finlandia, Polonia, Slovacchia e Slovenia hanno l’intenzione di introdurre l’obbligo di FE B2b.

Il resto del mondo

Segnaliamo qualche ulteriore novità dai paesi extraeuropei. In Giappone, ad esempio, è allo studio già da tempo un sistema basato sullo standard PEPPOL e che dovrebbe essere pronto verso la fine del 2022.

Il passo successivo per il paese del Sol Levante sarebbe quindi l’introduzione della FE obbligatoria, molto probabilmente a partire dall’autunno’23.

In Messico, invece, è stato introdotto lo scorso 1° gennaio un nuovo standard per la fatturazione elettronica, il CFDI 4.0. Il suo utilizzo sarà obbligatorio dall’1/1/2023 e riguarda nuovi formati per le ritenute d’acconto e per le ricevute di pagamento.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Leggi la politica sul trattamento dei dati personali

Resta aggiornato!

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere i nostri ultimi aggiornamenti dedicati alla digitalizzazione aziendale e al business process outsourcing 

Leggi la politica sul trattamento dei dati personali